Situazione energetica: come prepararsi all’autunno?

Semplicità e trasparenza sono le parole d’ordine di Frisbi Energia, da sempre. Ecco perché, in un momento così complicato, abbiamo deciso di essere estremamente chiari con i nostri clienti e fornire tutte le informazioni necessarie a comprendere le motivazioni dei rincari e, soprattutto, capire che cosa ci aspetta nei prossimi mesi.

Gli equilibri internazionali durante l’estate non hanno subito cambiamenti importanti, ma c’è un fattore da tenere in considerazione: l’autunno è alle porte, e con lui l’aumento dei consumi di gas dovuto alle basse temperature. Questo, in un momento in cui il prezzo del gas russo è ai massimi storici e non accenna a contenersi.

I dati del PUN (Prezzo Unico Nazionale) di agosto dimostrano che il trend è già in risalita, come si vede dal grafico:

A ottobre è previsto un ulteriore rincaro del costo delle bollette sulle spalle di famiglie e imprese e, nonostante il governo abbia appena approvato nuove misure (come il taglio dell’IVA al 5% sul gas), lo shock energetico è inevitabile.

Niente da fare quindi? Non proprio. Ci sono due aspetti fondamentali, su cui ognuno di noi può intervenire: la scelta delle energie rinnovabili e il consumo consapevole.

Non dimentichiamoci che, oltre a risentire della situazione geopolitica internazionale, la questione energetica è anche un elemento che la influenza. E, naturalmente, le conseguenze delle scelte personali e collettive in campo energetico ricadono sull’ambiente.

Scegliere un fornitore di energia che si rivolge soltanto a produttori italiani che utilizzano esclusivamente fonti rinnovabili è un passo non solo verso la sostenibilità, ma anche verso l’autonomia energetica.

Ecco perché per noi di Frisbi è importante scegliere con cura i produttori a cui rivolgerci e pubblicare ogni anno la documentazione che accerta l’origine garantita dell’energia che forniamo.

Ecco perché abbiamo scelto di essere indipendenti e 100% green.

Ecco perché scegliere Frisbi significa scegliere da che parte stare.

Anche per quanto riguarda i consumi, le nostre azioni possono influire in modo rilevante, in primis sulle nostre bollette. Lo ha fatto recentemente notare anche Massimo Ricci, direttore della divisione energia di ARERA (Autorità di Regolazione per energia, Reti e Ambiente) in un’intervista: i consumi elettrici di maggio, in Italia, sono cresciuti rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, quando ancora di gas russo nemmeno si parlava. Mentre la situazione dei prezzi peggiorava, noi aumentavamo i consumi. Eppure, ci sono tante piccole e grandi azioni con cui possiamo limitare i consumi con tre enormi vantaggi: tutelare l’ambiente, risparmiare a fine mese e contribuire alla riduzione dei consumi nazionali, con il conseguente contenimento dei prezzi dell’energia sul mercato.

Che cosa facciamo noi di Frisbi per te? Ti garantiamo la massima trasparenza sui tuoi consumi e la nostra completa disponibilità, con un’area clienti dedicata a te sul nostro sito. Ti inviamo bollette chiare e complete di tutte le informazioni, in modo che tu possa sapere nel dettaglio che cosa stai pagando. Condividiamo con te aggiornamenti sulla situazione energetica, tenendo aperti quanti più canali possibili (dalla newsletter al blog, dai canali social al nostro call center). Non ti nascondiamo niente, perché non abbiamo niente da nascondere.

Trasparenti, come piace a noi.

situazione energetica 2022

Hai altre domande?

Contattaci e un consulente Frisbi sarà a tua completa disposizione.




    Le ultime due bollette con l’attuale fornitore di energia elettrica

    Come sei venuto a conoscenza di Frisbi?

    Se hai conosciuto Frisbi tramite un'azienda con noi convenzionata, in occasione di un evento o di una promozione pubblicitaria, seleziona "Altro" e indica la referenza, così facendo potrai usufruire di un bonus.

    * campi obbligatori

    oppure contattaci al

    (lun-ven 9-13 14-18)